Pardon for Julian Assange! Chiediamo un perdono reale per Julian Assange!

Proiezione di luce Ambasciata degli Stati Uniti a Berlino

Non chiedere cosa può fare il tuo paese per te, dì cosa puoi fare per Assange, la modifica del detto storico di John F. Kennedy si accende all'ambasciata americana a Berlino. Gli americani che commettono regolarmente crimini di guerra, dai defolianti della guerra del Vietnam che hanno ucciso centinaia di migliaia di vittime ai giornalisti assassinati nella guerra in Iraq, devono ritirare le loro richieste di estradizione.

Prendi nota per il giorno successivo alla prova; 25.02. è la data del processo per l'estradizione negli Stati Uniti.

E poiché la verità è stata mantenuta segreta per così tanto tempo e nessun governo si schiera dalla parte di Julian, gli inglesi saranno sicuramente consegnati agli americani. Questo è il motivo per cui questo mese inizieremo a rivolgerci alle ambasciate statunitensi all'estero, alla Casa Bianca e ad altri edifici statunitensi all'estero con proteste leggere e disturbi artistici.

Dona ora per rendere possibile tutto ciò, che sia 333 euro o 5 euro, piccoli importi aiutano! Fai qualcosa per la qualità delle informazioni di domani, in base alle quali dovresti prendere delle decisioni!

La regina deve perdonare Julian Assange

Se ricevere e diffondere messaggi segreti di valore pubblico diventa un reato, cos'altro può riferire la stampa? Perché ciò che è classificato e ciò che è segreto è deciso dal governo.

L'abuso di potere degli Stati Uniti contro #Assange è incredibile: è gravemente malato in una prigione di massima sicurezza, vicino alla morte. Chi salva uno scout salva la libertà! Snowden continua anche a sedersi a Mosca perché tutti i paesi occidentali temono la vendetta degli americani.

@Wikileaks è stato nemico dell'amministrazione americana dal 2010. Chiediamo il rilascio immediato da #JulianAssange dalla sua prigionia a Londra. La regina deve perdonarlo immediatamente e dargli asilo politico.

Proiezione leggera sull'ambasciata del Regno Unito

Vecchie campagne per altri prigionieri politici

Il mandato di arresto europeo non dovrebbe essere utilizzato per perseguire gli oppositori politici. La magistratura tedesca ha buone ragioni per non estradare Carles Puigdemont in Spagna. La legge penale viene riscoperta come mezzo di conflitto interno e la persecuzione degli oppositori politici in modo brutto. La magistratura tedesca non dovrebbe prendere parte al dibattito politico in Spagna e, non ultimo, dalle dolorose esperienze storiche della criminalizzazione dell'opinione politica, non fornisce alcuna protezione. Se tuttavia accetta l'estradizione, il ricorso legale è aperto e il catalano potrebbe ricorrere in appello alla Corte costituzionale federale. Al più tardi, i diritti degli individui dovrebbero essere considerati prioritari rispetto ai giochi di potere in Spagna.

→ 10 I politici catalani sono in prigione
1. Jordi Cuixart - 161 giorni in carcere
2. Jordi Sànchez - 161 giorni in carcere
3. Oriol Junqueras - 144 giorni in carcere
4. Joaquim Forn - 144 giorni in carcere
5. Dolors Bassa - In carcere per la seconda volta prima dei giorni 3
6. Raül Romeva - portato in prigione per la seconda volta prima dei giorni 3
7. Jordi Turull - imprigionato per la seconda volta prima dei giorni 3
8. Josep Rull - messo in prigione per la seconda volta prima dei giorni 3
9. Carme Forcadell - imprigionato in 3 giorni fa
10. Carles Puigdemont - incarcerato 3 giorni fa

→ Inoltre, i seguenti politici sono minacciati di detenzione e vivono attualmente in esilio:

1. Toni Comín
2. Meritxell Serret
3. Meritxell Borràs
4. Clara Ponsati
5. Anna Gabriel
6. Marta Rovira

[gallery_bank type = "images" format = "masonry" title = "true" desc = "false" responsive = "true" display = "selected" no_of_images = "17" sort_by = "random" animation_effect = "bounce" album_title = " true "album_id =" 21 ″]

Ottieni pressione e attenzione: supportaci ora! In qualità di donatore, stai dando un contributo inestimabile per suscitare indignazione nell'opinione pubblica - per un mondo migliore. Diventa concreto ora e rendi possibile uno scandalo transfrontaliero. Da nessun'altra parte si ottiene così tanta ribellione e rivolta per ogni euro donato come con noi. Visita il nostro sito web: PixelHELPER.org/Spenden o sostieni la nostra raccolta fondi su Facebook:

Rassegna stampa: Dirk-Martin Heimzelmann

Artista della luce: membro di PixelHELPER

Freedom for #Puigdemont è blasonato nella prigione della Stasi a Berlino. Protestiamo contro l'incarcerazione illegale, simile alla Stasi, di politici catalani in Spagna Chiediamo l'immediato rilascio di tutti i prigionieri politici in Spagna. #PixelHELPER chiede al governo federale di dichiarare immediatamente che la Germania non approverà politicamente l'estradizione. Tale approvazione politica della richiesta spagnola di assistenza giudiziaria reciproca è necessaria secondo le norme della Legge sull'assistenza giudiziaria internazionale, indipendentemente dalla decisione legale del tribunale. Data l'importanza del caso, l'autorità concedente è il governo federale nella forma del ministro della giustizia Katarina Barley. Chiediamo al governo federale di garantire che Carles Puigdemont venga rilasciato immediatamente dalla prigione in Germania!

Ottieni pressione e attenzione: supportaci ora! In qualità di donatore, stai dando un contributo inestimabile per suscitare indignazione nell'opinione pubblica - per un mondo migliore. Diventa concreto ora e rendi possibile uno scandalo transfrontaliero. Da nessun'altra parte si ottiene così tanta ribellione e rivolta per ogni euro donato come con noi. Visita il nostro sito web: PixelHELPER.org/Spenden o sostieni la nostra raccolta fondi di Facebook: https://www.facebook.com/donate/1972507843071293

La primavera araba doveva portare la svolta e iniziare una nuova epoca di democrazia. Ma i ribelli di quei giorni sono ora prigionieri politici. Le persone che hanno rischiato la propria vita in Stati segnati di nero sulla scala della libertà di stampa di Amnesty International sono oggi in carcere e vengono dimenticate dal mondo. PixelHELPER vuole intervenire qui e liberare i prigionieri politici.

La nostra prima azione è riportare alla luce 13 persone in carcere da marzo 2011. Il "Bahrain 13" è stato arrestato dopo la rivolta di febbraio 2011 a Manana, nel Bahrain, accusata di cospirazione contro il governo. Molti stati e organizzazioni, tra cui Amnesty International e Human Rights Watch, continuano a indicare torture. I prigionieri erano visibilmente tormentati.

Anche le preoccupazioni non si fermano per le famiglie. Questi prigionieri politici sono ancora in prigione oggi, al servizio di frasi 5 che vanno da ergastoli a più ergastoli. Ognuno ha il diritto di esprimere la propria opinione. Non dimentichiamo le brave persone che hanno sacrificato la propria libertà per portare democrazia e pace a molti.

Per saperne di più

🙈🙉🙊La nostra organizzazione non profit non può fare a meno delle tue donazioni 🎩In nome della tolleranza, dovremmo rivendicare il diritto di tollerare l'intolleranza🛐🆘💰👉